Fresche di stampa, due novità editoriali per la casa editrice Raffaello Cortina Editore:
Ivano Dionigi, Parole che allungano la vita (sott. Pensieri per il nostro tempo), con una prefazione del cardinal Gianfranco Ravasi;
Silvia Kanizsa, Francesca Linda Zaninelli (a cura di), La vita a scuola.


Latinista, accademico, presidente della Pontificia accademia di latinità, direttore del Centro studi “La permanenza del classico” dell’Università di Bologna, di cui è stato Magnifico Rettore dal 2009 al 2015, Ivano Dionigi torna in libreria con una nuova pubblicazione, Parole che allungano la vita. (sott. Pensieri per il nostro tempo), 112 pp., €12,00, per Raffaello Cortina Editore. Articolato in ottantaquattro brevi ma pregnanti riflessioni sull’attualità più scottante, il volume raccoglie gli interventi dello studioso pubblicati nel primo trimestre 2020 sulla prima pagina del quotidiano Avvenire. L’intensa e toccante prefazione del cardinal Gianfranco Ravasi, uomo di cultura e profonda umanità, riflette sull’importanza e sulla necessità del linguaggio, della parola, della bellezza del «comunicare vero», e soprattutto dell’indispensabile lettura dei classici, «che non [sono] una fredda eredità cristallizzata ma un seme fertile [che] deve coniugarsi con la modernità.» Umberto Eco diceva: “la lettura dei classici allunga la vita.” Partendo da questa premessa, Dionigi sostiene che «quel giudizio coglieva in modo mirabile la duplice funzione e natura dei classici, in particolare greci e latini: identità e alterità, fondamento e antagonismo.» La lettura delle grandi opere del passato è un passaggio fondamentale per capire, cogliere, comprendere e fare propri i problemi del presente. Per questo, le ottantaquattro riflessioni dello studioso, lapidarie, fulminanti, illuminanti, hanno la capacità di cogliere, nella loro immediatezza, le questioni chiave del presente: si parla, in primis, della parola, che “tutto può”, come insegnava la saggezza classica, «spegnere la paura, eliminare la sofferenza, alimentare la gioia, accrescere la compassione» (Gorgia, Elogio di Elena, 8). Ma lo studioso passa in rassegna anche le tematiche più scottanti, più divisive: si parla infatti della comunicazione, oggi massificata e globalizzata; della competizione, che tocca vari ambiti; del problema dello straniero e dell’immigrazione;  del dialogo, ormai ridotto ad un mero meccanismo, e sempre più spogliato del suo colore linguistico; della politica e della demagogia. Ma lo studioso tratta anche argomenti di valenza universale, come il futuro, la vita, il desiderio, la tradizione, la conoscenza di se stessi, il sapere, la morte, l’identità, il popolo, l’amicizia. Queste piccole istantanee sul presente indagano la realtà fin nelle sue più profonde radici, scavano in un mondo complesso, multiforme, eterogeneo; sono piccole finestrelle su una vita, la nostra, sempre più ricca, contraddittoria, sfaccettata e irrinunciabile.

SCHEDA DEL LIBRO

Titolo: Parole che allungano la vita. Pensieri per il nostro tempo, con prefazione di Gianfranco Ravasi

Autore: Ivano Dionigi

Casa Editrice: Raffelo Cortina Editore

Prezzo: €12,00

Anno di pubblicazione: 2020


La collana di Raffaello Cortina Editore, Pedagogie dello sviluppo, diretta da Chiara Bove, Duccio Demetrio, Silvia Kanizsa e Susanna Mantovani, si arricchisce di un nuovo, interessante titolo, La vita a scuola, a cura di Silvia Kanizsa e Francesca Linda Zaninelli.

Silvia Kanizsa, docente ordinario di Pedagogia generale presso l’Università di Milano Bicocca, ha condotto ricerche sulla relazione educativa in ambito sia scolastico sia extrascolastico, sugli strumenti più efficaci per la comunicazione in ambito formativo e sui problemi legati alla malattia e all’ospedalizzazione del bambino. Francesca Linda Zaninelli è ricercatrice di Pedagogia generale e sociale presso la facoltà di Scienze della formazione dell’Università di Milano Bicocca. I suoi interessi di ricerca riguardano i temi educativi relativi all’infanzia e alla scuola, con particolare attenzione ai contesti scolastici innovativi e sperimentali e alla formazione degli educatori. Il testo, ricco e corposo, comprende, oltre agli interventi delle due curatrici, anche interventi singoli di Monica Adamini e Germana Mosconi, mentre Donata Ripamonti, Francesca Bassi e Livia Petti hanno curato i singoli paragrafi di un capitolo (4). Il testo si articola in diversi saggi critici, agili da consultare, riccamente documentanti e chiaramente esposti. I temi di discussione affrontati dalle studiose sono vari: si parla della scuola come contesto socioculturale di apprendimento; delle norme, consuetudini e attualità nella scuola italiana; del ruolo dell’insegnante in classe e la gestione del nucleo studentesco; degli strumenti dell’insegnante efficace, con particolare attenzione alle nuove tipologie informatiche di apprendimento e condivisione. Tra i temi trattati, il più rilevante e spinoso è quello della valutazione, a cui è dedicato l’intervento di Germana Mosconi che chiude il volume. In particolare, la studiosa affronta il tema del “successo scolastico”, le funzioni della valutazione, dalla “scuola di classe” alla “scuola di merito”, e per concludere passa in rassegna gli strumenti della valutazione nei sistemi educativi e formativi. La vita a scuola è un vero e proprio manuale di grande livello scientifico e accademico, prezioso riferimento per qualsiasi insegnante, dalla scuola primaria fino alla secondaria di secondo grado, che voglia approfondire e analizzare con puntualità le dinamiche relazionali, gli strumenti educativi e le tecniche pedagogico – didattiche nella scuola.

SCHEDA DEL LIBRO

Titolo: La vita a scuola

Autore: Silvia Kanizsa, Francesca Linda Zaninelli (a cura di)

Casa Editrice: Raffelo Cortina Editore

Prezzo: €23,00, collana Pedagogie dello sviluppo

Anno di pubblicazione: 2020


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *